Forse tutti non sanno che i crauti…

Home/Blog, Magazine/Forse tutti non sanno che i crauti…

Forse tutti non sanno che i crauti…

Aiutano la digestione

Il processo di fermentazione del cavolo cappuccio porta alla formazione di acidi organici, come l’acido lattico, che rendono i crauti più digeribili. L’acido lattico può inibire la proliferazione di batteri intestinali indesiderati e favorire una regolare digestione.

 

Sono anticancerogeni

Uno studio pubblicato dal “Journal of Agriculture and Food Chemistry” ha dimostrato che il processo di fermentazione del cavolo produce isotiocianati, composti chimici naturali in grado di prevenire la crescita del cancro, soprattutto nel seno, colon, polmone e fegato.

I crauti sono delle crocifere. Secondo il US Department of Health and Human Services, mangiare diverse porzioni di crocifere alla settimana (crauti, cavoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiore, broccoli e rape) può ridurre il rischio di cancro al colon.

.

2015-07-14T02:05:29+00:00 13 luglio, 2015|Blog, Magazine|Commenti disabilitati su Forse tutti non sanno che i crauti…